English | Italian
Balouo Salo

Architettura per lo sviluppo e le emergenze

L'architettura è benessere, sicurezza, sostenibilità e relazioni. Attraverso un approccio architettonico sostenibile ed attento a tutte le fasi di progettazione e costruzione è possibile creare un percorso di crescita e sensibilizzazione per la protezione delle tradizioni e dell'ambiente, la valorizzazione delle risorse naturali e il miglioramento della qualità della vita. La ricerca nel campo architettonico per lo sviluppo e le emergenze trova il culmine con l’organizzazione dell’evento Kaira Looro, che ha riscosso grandi consensi internazionali, e grazie la quale è possibile indagare sulle tecnologie appropriate per la valorizzazione dei materiali, reinterpretando la spazialità e il linguaggio delle architetture tradizionali in una modernità volta al miglioramento delle condizioni di vita. Fare architettura, tuttavia, non è solo spazio, forma e materiali, ma, nel caso dello sviluppo, è uno strumento per creare qualcosa di più importante, forse meno visibile rispetto ad un muro, ma ben più insediato nelle menti delle comunità, in quanto capace di innescare un processo di sensibilizzazione e consapevolezza per il miglioramento le condizioni alimentarie, sanitarie ed economiche. Il tema dell’emergenza viene continuamente indagato attraverso la progettazione o analisi di contesti in cui l’architettura può concretamente risolvere problematiche gravi o migliorare considerevolmente le condizioni di vita.

Balouo Salo

Sviluppo locale sostenibile

Lo sviluppo è un fenomeno complesso che prende in considerazione innumerevoli fattori tra loro interconnessi. Lo sviluppo locale sostenibile è un processo di analisi, comprensioni, educazione e coinvolgimento che si ramifica nel territorio e nella società per dare vita ad una crescita indipendente e autosufficiente. La ricerca volge all’individuazione di approcci e metodologie integrate con la cultural locale, semplici nella loro attuazione e comprensione, che superino qualsiasi barriera cultural, di genere, provenienza e religione ma che siano fondati sulla consapevolezza e conoscenza dell’uomo. Ogni paese, ogni regione e persino ogni villaggio può avere determinate caratteristiche che entrano in relazione con la progettazione dello sviluppo, per questo l’aspetto conoscitivo e integrativo è alla base di ogni processo. Lo sviluppo sostenibile mira all’individuazione della più appropriata metodologia che consenta alla comunità di acquisire indipendenza in un determinato progetto, in funzione delle proprie caratteristiche e potenzialità sociali e culturali, al fine potenziare le attività ce possano contribuire alla salvaguardia del diritto alla vita.

Balouo Salo

Fenomeni migratori

Il fenomeno dell'immigrazione clandestina tocca molte famiglie nelle aree in cui interveniamo, con la morte dei giovani partiti alla ricerca dell'Europa. Il fenomeno è in continua mutazione e soggetto a dinamiche sociali molto complesse, che richiedono d'essere approfondite e comprese in fondo per poter intervenire in modo efficace. Fattori culturali, religiosi o talvolta conflitti locali e non si mutano in una risposta drastica da parte delle comunità più deboli, i giovani, i quali si sentono a rischio. L’area in cui interveniamo ha subito un forte fenomeno migratorio a ridosso degli anni 2000, a causa di alcuni conflitti che hanno causato la morte di circa 5.000 persone e l’emigrazione di oltre 20.000 persone. Il processo migratorio è notevolmente diminuito negli ultimi anni ma si è lentamente trasformato in base alle necessità e aspirazione della società, spesso inconsapevole dei reali diritti di un immigrato, o dei reali rischi di un clandestino. La nostra ricerca mira al monitoraggio del fenomeno nell’area in cui interveniamo maggiormente e alla comprensione dello spirito sociale con cui i giovani si affacciano alla problematica. L’obiettivo è di individuare le migliori strategie comunicative per rendere più efficaci le nostre campagne di sensibilizzazione locale e internazionale nei confronti del tema.

Balouo Salo

Gli effetti della siccità sulle comunità

La siccità è uno di quei fenomeni cui si legano ad altri micro e macro fenomeni locali che causano effetti devastanti all'ambiente e alla società. La siccità del Sahel ha causato oltre 5 milioni di morti e un irreversibile fenomeno ambientale nel sud del Senegal dove interveniamo, il quale causa l'acidificazione e salinizzazione del suolo, con conseguente perdita delle coltivazioni e contaminazione della falda acquifera. A causa del fenomeno oltre 80.000 mila persone nella Regione di Sedhiou soffrono gravi condizioni alimentarie e sanitarie. Lo studio dei fenomeni ambientali è necessario per comprenderne gli effetti e individuare le migliori strategie da intraprendere per la loro risoluzione e per il contenimento degli effetti ad essi legati, come ad esempio l’erosione, la perdita dei pascoli, l’acidificazione del sottosuolo e la salinizzazione della falda. La piena conoscenza dei fenomeni ambientali, permette di avere la base scientifica per una corretta ed efficace progettazione.